Alcol e droga alla base della tragedia sulla Palermo-Sciacca

14 novembre 2013 di Egidio Morici

Non sarebbe stato l’asfalto viscido di pioggia, il motivo del tremendo incidente frontale che ha causato cinque morti e due feriti, ma l’alcol e la droga.
I medici che hanno eseguito gli esami del conducente della Ford Focus, Giovanni Titone, attualmente in coma all’ospedale Villa Sofia di Palermo, hanno confermato che il ventottenne era infatti sotto l’effetto di alcol e droga, quando all’altezza del bivio per Giacalone, ieri si è scontrato con la Fiat Tipo, provocando di fatto la morte dei membri della sua famiglia e dei due anziani.
Egidio Morici
www.500firme.it

Aggiornamento 15.11.2013 – Confermate le tracce di cannabis nel sangue del giovane Giovanni Titone. La Procura ha disposto nuove analisi per accertare quando sarebbe avvenuto l’uso dello stupefacente. Gli inquirenti smentiscono invece che fosse anche sotto l’effetto dell’alcol.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.