[VIDEO] Despar. I lavoratori presidiano il Comune, licenziamenti per la Stegicom

28 febbraio 2014 di Egidio Morici

Intanto il tempo stringe e sono già arrivate le prime lettere di licenziamento per una delle aziende collegate alla Gruppo 6 Gdo. A perdere il lavoro una quindicina di persone, dipendenti dalla Stegicom (per l’Eurospar di Castelvetrano).
Giovedì scorso un nutrito gruppo di lavoratori ha presidiato l’aula consiliare del Comune, chiedendo aiuto a tutti coloro che a vario titolo si sono occupati della loro delicata situazione e lamentando la carenza di quell’attenzione mediatica nazionale che potrebbe contribuire in qualche modo a dare un input in più per risolvere il problema.
Qualcosa si muove, visto il servizio del Tg 3 andato in onda oggi. Ma la soluzione è legata al filo sottile della trattativa. 
Una trattativa che non è fatta né di telecamere, né di proclami politici, ma di cifre e percentuali. E la convenienza per chi compra sembra ancora lontana, in mancanza di vantaggi concreti con cui fare i conti.
Il 17 marzo, data in cui l’azienda verrà messa in liquidazione, si avvicina sempre di più.
Quella di allungare i tempi fino all’ultimo, potrebbe essere una strategia dei gruppi interessati per “snellire” brutalmente il numero dei dipendenti delle aziende collegate, in modo da avere più potere di movimento dopo l’ingresso? Difficile dirlo. La tensione e l’insofferenza però continuano ad aumentare.
Egidio Morici
FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.