Caso Despar, il tribunale concede la proroga

28 marzo 2014 di Egidio Morici

Di Egidio Morici – Vertenza Gruppo 6 Gdo: il tribunale di Marsala ha sciolto la riserva: la richiesta di proroga del termine per essere ammessi al concordato preventivo, avanzata dall’Agenzia nazionale dei beni confiscati è stata accettata. Il termine è stato fissato per il prossimo 26 maggio.

Per i lavoratori dell’azienda che era di Grigoli, condannato per mafia in via definitiva, sembra sia stata aggiunta ancora un po’ di sabbia nella clessidra. Ma a cambiare dovrebbero invece essere le condizioni di vendita e soprattutto l’eccessivo carico debitorio dell’azienda. 
A questo fine Sonia Alfano aveva già chiesto di prelevare risorse finanziarie dal Fondo Nazionale dei Beni Confiscati, mentre si attende la data della convocazione del tavolo tecnico nazionale da parte del viceministro dell’Interno. 
Egidio Morici
FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.