TRAPANI: SIGARETTE SPENTE SULLA TESTA DEL CANE E BASTONATE CONTINUE-IL PARTITO ANIMALISTA FA SEQUESTRARE UN PITBULL

1 maggio 2014 di Egidio Morici

30 aprile 2014 alle ore 17.22

PARTITO ANIMALISTA EUROPEO

COMUNICATO STAMPA DEL 30.04.2014

 

 

TRAPANI – PREGIUDICATO ALCOLIZZATO BASTONA IL CANE E LO USTIONA SUL BALCONE SPEGNENDOGLI LE SIGARETTE IN TESTA

 

IRRUZIONE ROCAMBOLESCA DEI CARABINIERI SU RICHIESTA DEL PARTITO ANIMALISTA EUROPEO, LIBERATO IL CANE.

 

IL CAPO SEGRETERIA NAZIONALE DEL PAE, ENRICO RIZZI AI CITTADINI: NON ABBIATE PAURA A DENUNCIARE ALLE AUTORITA’ CHI COMMETTE SIMILI CRIMINI

 

 

Trapani. Ustionato su tutto il corpo con mozziconi di sigarette e bastonate continue che hanno causato la frattura della mandibola. Si è salvato per miracolo il povero cane costretto a subire sevizie dal proprietario F.D., noto pregiudicato nonché  alcolizzato.

 

Già lo scorso mese di Luglio i cittadini avevano segnalato il caso ai Carabinieri denunciando maltrattamenti al proprio cane, successivamente sequestrato.

 

Ma F.D. ne acquista un altro e lunedì scorso alcuni cittadini, sentendo forti guaiti del cane, avevano più volte chiesto l’intervento dei Carabinieri, ma invano. La risposta dell’operatore: il reato e’ a querela di parte quindi lei deve sporgere denuncia. (Niente di più falso poiché vi era una flagranza di reato che è perseguibile d’ufficio)

 

I maltrattamenti continuano anche martedì. Attorno alle ore 15 alcuni abitanti notano l’uomo sul balcone di casa totalmente ubriaco intento a bastonare l’animale e spegnendo alcune sigarette sulla testa dello stesso . Una trentina di persone si riuniscono sotto l’abitazione del pregiudicato e tempestano di chiamate i Carabinieri. Nessuno intervenire. Le macchine sono tutte impegnate riferiscono dalla centrale operativa.

 

Del caso viene informato Enrico Rizzi, Capo Segreteria del Partito Animalista Europeo che recandosi sul posto vede i cittadini indignati poiché nessuna Autorità era ancora intervenuta per fermare la follia di quell’uomo. Rizzi prende contatto con la centrale operativa del 112 ed ottiene due gazzelle dei Carabinieri, una in borghese, due pattuglie della Polizia Locale, ed una vettura della Azienda Sanitaria di Trapani. Il pregiudicato si barrica in casa, viene interessato il Magistrato di turno che, sentita la testimonianza del responsabile del PAE, autorizza l’irruzione. E’ necessario l’intervento dei vigili del fuoco poiché la porta è blindata. Utilizzando la scala estensibile, passano per il balcone ed entrano nell’abitazione militari,pompieri,il veterinario Asl e lo stesso Rizzi.

 

 

Questa la relazione di servizio del Dr. Messineo dirigente Asl Trapani  ” Multiple ferite lacerocontuse ed abrasioni sul cranio e sul collo nonché evidenti ustioni da bruciature provocate certamente da sigarette, l’animale inoltre presentava una ferita lacerocontusa anche lungo la circonferenza del collo fino alla base delle orecchie ed inoltre lo stesso riportava anche una pregressa frattura mandibolare con formazione di evidente callo osseo “. Intanto gli agenti identificano il pregiudicato che verrà denunciato d’ufficio per flagranza di reato ai sensi degli art. 544 ter c.p. e 727 comma 2 c.p.

 

Il pitbull viene caricato sull’autovettura di Enrico Rizzi scortata da una volante della Polizia Locale a sirene spiegate per raggiungere quanto prima la clinica veterinaria. Il cane verrà affidato ad una associazione di volontari.

 

“L’animale adesso è al sicuro e sono certo che si riprenderà. Faremo di tutto affinché dimentichi le crudeltà subite da quell’aguzzino. Tramite il nostro ufficio legale chiederemo alla competente Autorità Giudiziaria di emettere un decreto affinché a F.B. sia interdetta per sempre la detenzione di animali. Per quanto riguardo l’intervento eseguito, ho una grande stima per il lavoro svolto dai Carabinieri, ma non capisco perché nessuno è intervenuto la notte precedente quando dei cittadini chiesero alla sala operativa dei militari di intervenire. Sarebbero state risparmiate ulteriori sofferenze all’animale. Assurdo ed inaccettabile poi che un Carabiniere non conosca la legge dando informazioni errate ad un cittadino. Di questo chiederò spiegazioni al Comandante Provinciale, ho già chiesto l’incontro”  – dichiara Enrico Rizzi.

 

 

Ufficio Stampa

Partito Animalista Europeo  

Tel. 06/8108383

www.partitoanimalistaeuropeo.it

www.facebook.com/PartitoAnimalistaEuropeo 

Il pitbull sequestrato a Trapani

Il pitbull sequestrato a Trapani
La testa letteralmente distrutta dell'animale
FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.