Castelvetrano. Fallisce la Gruppo 6 Gdo, il giudice non accetta il concordato dell’Agenzia

11 giugno 2014 di Egidio Morici

 

Foto-camion-Despar

 

 

 

 

Di Egidio Morici – La Gruppo 6 Gdo è fallita. Lo Stato ha perso. Il giudice non ha accettato il concordato presentato dall’Agenzia dei beni confiscati. Non ci sarà quindi il rinnovo della cassa integrazione per un altro anno.
Scatteranno quindi licenziamenti e mobilità per tutti.

Si era parlato della proposta di concordato lo scorso 22 maggio durante un’assemblea presso la sede di via Partanna.
Era stato firmato un contratto con un consorzio di tre aziende: Petitto srl, SM srl e GE.BE.COM srl, aziende Clienti di New Coop, una società cooperativa aquilana che opera nel campo dell’outsourcing.
L’ottimismo, pur con i malumori di coloro che almeno nella fase iniziale non sarebbero rientrati nella ipotetica soluzione della vertenza, oggi ha subito uno sconvolgente arresto.
QUI il servizio girato il 22 maggio e allora non pubblicato per evitare strumentalizzazioni e alibi che avrebbero messo in difficoltà sia i lavoratori sia il sito Castelvetrano500firme.it, perché diffuso prima della decisione del giudice.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.