Caso Despar. L’accordo tarda ad arrivare, lavoratori in sciopero

17 luglio 2014 di Egidio Morici

 
Foto-camion-Despar
 
Da domattina alle 9,30 i lavoratori della Logicom del supermercato interno al centro commerciale, in via Caduti di Nassiriya protesteranno davanti l’entrata per avere risposte da parte dell’Agenzia dei beni confiscati.

Fino ad oggi infatti non c’è nessuna concretezza  sull’accordo che doveva partire tra la Grigoli Distribuzioni e la Esse Emme. Si tratta di quell’accordo che era stato bocciato dal tribunale fallimentare e che è stato rivisto sostituendo la Gruppo 6, ormai fallita, appunto con la Grigoli Distribuzioni.
 
I lavoratori della Logicom, azienda del Despar di Belicittà non ancora fallita, si trovano nella situazione paradossale di lavorare senza la certezza di uno stipendio e di un futuro anche immediato.

Il nuovo direttore dell’Agenzia, Umberto Postiglione, sembrava favorevole all’accordo con la Esse Emme, ma le riposte concrete non sono ancora arrivate.

I dipendenti della Logicom – ha affermato Gaspare Giaramita della Cgil – in questo preciso momento non sono né carne né pesce. Occorre sapere se quest’accordo si farà oppure no, in modo da poter quantomeno fare le scelte più opportune per la loro tutela”.

 

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.