[VIDEO] L’autopsia della balena in spiaggia e le interviste agli studiosi

20 settembre 2014 di Egidio Morici

 

Immagine anteprima YouTube
 
Di Egidio Morici – Un’autopsia sulla battigia.

Operazione difficile e complicata a Triscina, che ha visto all’opera una decina di persone, in collaborazione tra il Centro Nazionale di Ricerca di Capo Granitola rappresentato dal dottor Gaspare Buffa e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia del dottor Santo Caracappa.

E’ il secondo atto, dopo il ritrovamento della balena, mercoledì scorso.

A causa delle correnti di scirocco l’animale, morto da più di 10 giorni, è stato ritrovato 24 ore dopo a più di un chilometro di distanza. Per fare in modo che il personale del CNR e dell’Istituto Zooprofilattico potesse operare, è stato necessario l’impiego di due mezzi pesanti per tirarlo fuori dall’acqua.

 

Dalle misurazioni finali l’esemplare è risultato lungo 22 metri e pesante più di 20 tonnellate.

Anche se al momento non è stato possibile stabilire le cause della morte, non è da escludere secondo gli studiosi, che l’analisi del contenuto dello stomaco e dell’intestino possa fornire informazioni interessanti.

Lo scheletro dell’animale – ha affermato il dottor Buffa – potrà essere ammirato tra circa un anno, presso la sede del CNR di Capo Granitola”.

Intanto le parti molli non oggetto di studio sono state smaltite dal Comune di Castelvetrano.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.