Menfi, Lido Fiori. Bandiera blu con divieto di balneazione

23 ottobre 2014 di Egidio Morici

 

Immagine anteprima YouTube

Di Egidio Morici – Quella strana schiuma era causata da uno scarico abusivo. Era stata segnalata a fine agosto da un turista, con un video pubblicato su Facebook. Ma pare che già una ventina di giorni prima, alcuni villeggianti avessero allertato la Capitaneria di Porto e poco tempo dopo sia stato effettuato anche un prelievo.

La spiaggia è quella di Lido Fiori (Menfi), premiata dalla Bandiera Blu 2014.

Qualche giorno fa, il Comune è stato costretto a mettere in quella zona il divieto di balneazione, così come è stato diffuso da “Tele Radio Monte Kronio”, l’emittente che trasmette da Sciacca, nel telegiornale di ieri sera.

 

Le immagini di Marco Balconi (autore del video), avevano innescato sul social network una polemica che aveva portato qualcuno addirittura a scrivere che “se il nostro Lido non le aggrada non ha che andarsene altrove, stia pur tranquillo che non piangeremo la sua assenza. La perfezione assoluta in natura non esiste…”.

Peccato però che la natura non c’entrava proprio nulla, visto che il Comune starebbe cercando di capire a chi potrebbe appartenere quel tubo che scarica in mare a pochi metri dalla battigia.

Intanto, il cartello di divieto di balneazione, installato poco tempo fa, è sparito. Forse portato via dalle mareggiate o tolto da qualcuno.

Al Comune di Menfi la preoccupazione per l’immagine è più che tangibile. E’ la “città del mare pulito” e queste notizie certo non aiutano. L’attenzione, al momento sembra concentrata nell’individuazione delle responsabilità, in modo da riportare il tutto alla normalità.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.