[VIDEO] Castelvetrano, cani randagi in piazza. Ecco cosa c’è da sapere

17 gennaio 2015 di Egidio Morici

 

 

Immagine anteprima YouTube

Cani randagi e sistema delle piazze.

Ne abbiamo parlato con Gabriella Becchina, del gruppo Animalsicilia.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

  1. Giuseppe scrive:

    Gi animalisti fanno una cosa nobile ma non si possono riempire i siti archeologici e le vie di Castelvetrano di cani. In Piazza Cappuccini, ho visto personalmente donne con carrozzine che venivano accerchiate da 4-5 cani, e la cosa non era piacevole.

  2. cristina scrive:

    Vito Marino, anche lei e’ ” sconcio” ..cosa facciamo? Lo eliminiamo?

    • cristina scrive:

      Non si risolvono i proplemi in quel modo. Se ci sono così tanti cani randagi, e’ perche’ gente come lei non e’ civile, educata e rispettosa. Bisogna sensibilizzare e sterilizzare, non eliminare. Ma dimmi tu, cosa devo sentir dire nel 2015!!!! Si vergogni!!!

    • VITO MARINO scrive:

      cara cristina, io sto parlando da persona educata e civile e non sto offendendo nemmeno gli animali che di per se stessi non hanno colpa. sconcia è l’azione di tanti cani che lasciano escrementi e leccano il passante che non lo desidera e che sono possibili apportatori di malattie. sono intervenuto soltanto per esprimere il mio parere, democraticamente, che potrebbe anche non essere condiviso da altre persone. Invece di criticare gli altri date un vostro parere come risolvere il caso.

    • VITO MARINO scrive:

      dimenticavo una precisazione superflua: bisogna eliminare lo sconcio non gli animali, che come ho detto non hanno colpa. questa è grammatica italiana.

  3. Nicola scrive:

    Sono d’accordo con tutto quello che fanno gli animalisti. pero’non sono d’accordo che io con il mio cane al guinzaglio non possa farmi una passeggiata nel sistema delle piazze. Se mi azzardo a mettere piede in queste piazze ,vengo aggredito da tutti questi randaggi perché il mio cane è un estraneo che vuole occupare il loro territorio.

    • Egidio Morici scrive:

      Nemmeno gli animalisti credo siano d’accordo. Credo che non concordino (ed anch’io la penso allo stesso modo) nel lasciare i cani affamati. Non hanno torto, perchè in quel caso oltre a difendere il territorio, sarebbero anche particolarmente aggressivi.

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.