Fusto inquinante sulla spiaggia di Selinunte

10 gennaio 2016 di Egidio Morici

 

12483256_10206779533460449_1381655724_o (1)

 

Un fusto da 60 litri, parzialmente pieno, è stato ritrovato qualche giorno fa a Selinunte sulla spiaggia proprio sotto il parco archeologico. Le etichette del contenitore metallico indicano un olio per motori diesel (altamente inquinante) compatibile con l’impiego in trattori e pale meccaniche. Sopra il fusto, anche una bottiglia di plastica con un liquido nero che potrebbe far pensare ad un abbandono diretto in spiaggia, più che ad una restituzione da parte del mare.
La segnalazione, arrivata a questa redazione da Gaspare Giaramita (che da Palermo aveva fatto una passeggiata invernale lungo la spiaggia selinuntina), è stata girata al servizio WhatsApp “Io collaboro” (349.8010506) di competenza della Polizia Municipale di Castelvetrano.
 

12540097_10206810307269775_693285328_n
 
12516161_10206810307389778_335825564_n
 
12507045_10206810307669785_806130998_n

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.