Vegliava il fratellino morto. Cucciolo di volpe salvato dall’Enpa di Castelvetrano

1 maggio 2016 di Egidio Morici

 

VOLPE

 

Lo abbiamo trovato venerdì sera, sulla strada che da Castelvetrano porta a Partanna. Un piccolo di volpe, immobile, accucciato vicino al fratellino morto, sicuramente investito da un’auto“.  Valentina Oddo e Chiara Messina (nella foto a sinistra), della sezione Enpa di Castelvetrano, all’inizio pensavano che i cuccioli fossero entrambi morti. “Ma ci siamo accorte – ha proseguito Valentina –  che uno muoveva la testa. Abbiamo allora accostato la macchina a destra, con i fari accesi e le quattro frecce e siamo scese per soccorrerlo. Per fortuna era un tratto di strada sufficientemente largo e relativamente distante dalle curve. Abbiamo quindi preso con noi il cucciolo, che sembrava traumatizzato mentre continuava a fissare il fratellino che, prima di ripartire, abbiamo almeno spostato sul ciglio della strada“.

 

In seguito ad un’accurata visita e ad un periodo di osservazione, il centro medico veterinario D’Antoni Roma ha fatto sapere che il cucciolo era in effetti soltanto molto spaventato  e disidratato. Dopo aver escluso eventuali emorragie interne e effettuato alcune fleboclisi, la piccola volpe è stata presa in stallo dai volontari Enpa di Castelvetrano.

A breve verrà trasferita a Genova, in un centro attrezzato per animali selvatici – ha aggiunto Chiara Messina – in modo che possa raggiungere l’età adatta  per essere poi reinserita in un ambiente boschivo“.

 

 

 

 

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.