Ritrova la libertà a Ficuzza la volpe salvata dall’Enpa Castelvetrano

18 luglio 2016 di Egidio Morici

 

Youtube Ficuzza

 

(Comunicato Stampa, Enpa Castelvetrano) Inseguire la libertà e finalmente raggiungerla è il sogno di ogni essere vivente.
Venerdì scorso a raggiungere la libertà è stata una splendida volpe, trovata a Castelvetrano sul ciglio della strada, un paio di mesi fa.

Due volontarie dell’Enpa locale avevano trovato il piccolo in evidente stato di shock mentre vegliava il fratellino morto, appena investito. Il cucciolo, di un mese circa, è stato subito recuperato e portato in un centro medico veterinario per verificare il suo stato di salute. Dopo gli accertamenti, la volpe è stata affidata al corpo forestale che ha provveduto ad accompagnarla al centro regionale di recupero fauna selvatica di Ficuzza, dove è stata seguita ed accudita dai volontari.

Sono passati due mesi da allora e con grande soddisfazione i volontari hanno capito che era arrivato il momento di restituirgli la libertà. Così è stata prelevata dai recinti che lo avevano ospitato nei mesi precedenti, insieme ad altre tre piccole volpi, ed è stata portata all’interno della grande riserva del bosco di Ficuzza, dove poi è stata liberata.

I volontari riferiscono che è stata un’esperienza emozionante; restituire la libertà a degli animali così meravigliosi e vederli correre liberi nel loro habitat è il massimo che si possa desiderare per loro.
Ci si augura che realtà come quella del centro di recupero animali selvatici si possano consolidare anche nella provincia di Trapani, affinché si riesca finalmente a garantire una convivenza uomo-animale quanto più serena possibile nel rispetto della diversità propria degli animali selvatici.

 

volpe castelvetrano enpa 3
IN FOTO: Il direttore del Centro Regionale di Recupero di Ficuzza (PA) con i volontari e Chiara Messina dell’Enpa di Castelvetrano

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.