Castelvetrano, ecco come cambia la raccolta dei rifiuti per i prossimi giorni

6 ottobre 2018 di Egidio Morici

Calendario temporaneo differenziata Castelvetrano
Clicca sulla foto per ingrandire

 

Il ritiro dell’organico, nella raccolta differenziata, subisce una modifica temporanea, a causa di uno stallo che si è presentato per i raggiunti limiti di abbancamento da parte della Raco Srl, la società di Belpasso (nel catanese) che riceve l’organico raccolto nei comuni che conferiscono nella discarica della Trapani Servizi, in contrada Borranea. La ditta è stata già autorizzata a svuotare i propri capannoni, per tornare a ricevere il materiale umido. Lo svuotamento non è però così semplice, perché prima occorreranno delle altre procedure, come per esempio la caratterizzazione dei rifiuti.
In sostanza, l’effettivo ripristino potrebbe avvenire soltanto tra una quindicina di giorni. Periodo in cui l’organico non potrà che essere esposto insieme al non differenziabile. Quindi, fin quando non tornerà operativo il centro di compostaggio della Raco, i cittadini non potranno far altro che esporre in un unico sacchetto/contenitore sia l’umido che il non differenziabile.
 
E, se quest’ultimo fino a ieri veniva ritirato soltanto il martedì ed il sabato, da oggi (insieme all’umido), secondo le indicazioni del Comune, verrà ritirato 5 giorni alla settimana. E nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, verranno ritirati anche gli sfalci di potatura. Il tutto secondo il seguente calendario di ritiro, esemplificato anche nell’immagine in coda (da noi realizzata modificando quella preesistente, nell’attesa del calendario grafico da parte del Comune):
 
LUNEDI’ – Rifiuti indifferenziati – Sfalci di potatura – Alluminio
MARTEDI’ – Rifiuti indifferenziati
MERCOLEDI’ – Rifiuti indifferenziati – Sfalci di potatura – Carta e Cartone
GIOVEDI’ – Plastica
VENERDI’ -Rifiuti indifferenziati – Sfalci di potatura – Vetro
SABATO – Rifiuti indifferenziati
 
Il problema si sarebbe potuto risolvere attraverso l’utilizzo dei capannoni del polo tecnologico di contrada Airone nello stesso territorio di Castelvetrano, ma il sito è in vendita, in seguito al fallimento della Belice Ambiente e quindi questi non possono essere utilizzati.
Intanto il commissario straordinario Salvatore Caccamo fa sapere che la raccolta differenziata ha raggiunto, nello scorso mese di settembre, il 31%. La percentuale era salita dal 3,5% prima dell’estate, al 12,8% nel mese di agosto; oggi, il superamento del 30%, anche se ancora lontano dal 65% richiesto, è un segno incoraggiante, al netto delle fisiologiche e ormai residuali carenze. Vuol dire che quasi un terzo dei cittadini fa responsabilmente la differenziata. Da ottobre in poi la percentuale dovrebbe essere destinata a salire, anche grazie alla fine della stagione estiva e alla possibilità della ditta Dusty di essere più operativa in un territorio che vede il fisiologico forte calo dell’utenza nelle due borgate di Castelvetrano: Marinella di Selinunte e Triscina.
 
Una buona partecipazione della cittadinanza, anche con l’impegno da parte delle associazioni sensibili al tema dell’ambiente, oltre ad un adeguata attività sanzionatoria della polizia municipale, potrebbe finalmente riportare l’agognato decoro alla città. Alla Dusty è stato prorogato il contratto fino al prossimo febbraio, a causa del ricorso al Tar della ditta capofila (con la quale si sarebbe dovuto stipulare il contratto quinquennale), in seguito all’interdittiva antimafia che l’aveva raggiunta. Ricorso che sarà valutato nel merito il prossimo 19 dicembre.
 
Calendario temporaneo differenziata Castelvetrano
 
Egidio Morici per TP24.it

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.