Castelvetrano, case abusive: polizia in campo, carabinieri e vigili del fuoco. Ecco perché

20 novembre 2018 di Egidio Morici

1542711977-0-castelvetrano-case-abusive-polizia-campo-carabinieri-vigili-fuoco-ecco-perche
 

Il comune di Castelvetrano sta eseguendo l’acquisizione forzata di due immobili prossimi alle demolizioni inserite nel primo lotto di 15 manufatti abusivi.
 
È una procedura obbligatoria, che viene eseguita quando i proprietari si rifiutano di consegnare le chiavi. Uno di questi immobili si trova a Triscina di Selinunte (in foto) e l’altro a Castelvetrano.
 

1542711977-1-castelvetrano-case-abusive-polizia-campo-carabinieri-vigili-fuoco-ecco-perche
 

Alla presenza di polizia e carabinieri, i vigili del fuoco hanno tagliato la catena che chiudeva il cancello d’entrata. Si tratta di operazioni che, insieme al costo delle demolizioni, verranno addebitate agli ex proprietari.
 
Operazioni che, nel caso di questa villetta di Triscina, sono andate bene dal punto di vista della sicurezza, comunque garantita dalle forze dell’ordine. Le demolizioni vere e proprie dovrebbero invece cominciare già nella prossima settimana.
 
Egidio Morici per TP24.it

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.