Selinunte, il veleno torna ad uccidere. Due cani morti ed altri spariti

10 febbraio 2019 di Egidio Morici

1549376118-0-selinunte-veleno-uccidere-cani-morti-altri-spariti
 

Dopo un mese, tornano gli avvelenamenti a Marinella di Selinunte (ne avevamo parlato qua).
 
All’alba di lunedì scorso, nella centralissima zona del porto, uno dei residenti che accudisce un piccolo gruppo di 5 randagi microchippati e sterilizzati da anni, ne ha trovati tre in preda alle convulsioni e con la schiuma alla bocca.
 

Se n’è salvato soltanto uno, gli altri due non ce l’hanno fatta. Mentre al momento, dello stesso gruppo, due mancano ancora all’appello.
 

“Tra questi c’è Luna, una cagnolina che durante l’estate accudivo anch’io, con la mia famiglia – dice l’avvocato Corinne Tamburello, sostituta processuale per conto dell’Enpa Nazionale in più cause che riguardano gli animali – Temo che sia morta anche lei, magari dopo essersi nascosta da qualche parte in preda all’aggressione del veleno. L’Enpa sta presentando regolare denuncia anche in questo caso. Episodi del genere sono davvero intollerabili in una società civile. Se qualcuno ha visto qualcosa, o ha dei sospetti, non esiti a contattarci: ogni elemento potrebbe essere utile”.
 

Egidio Morici per TP24.it

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Commenti

Copyright © 2014 Castelvetrano 500 firme. All rights reserved.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.